Bonus facciate: la nuova agevolazione fiscale della legge di bilancio 2020

Bonus facciate: la nuova agevolazione fiscale della legge di bilancio 2020

A sorpresa Palazzo Chigi ha introdotto nel Documento programmatico di bilancio trasmesso a Bruxelles una nuovissima agelovalazione fiscale che interessa il restauro delle facciate di case e condomini. Dopo molte ore di discussione lo scorso 15 Ottobre il Consiglio dei Ministri ha ufficializzato il documento della Legge di Bilancio per il 2020: ora bisognerà aspettare il vaglio del Parlamento Europeo che ha il compito di verificare la fondatezza della manovra per il contenimento della spesa pubblica italiana.

Bonus facciate: la proposta del Ministro Dario Franceschini
In coda al comunicato con cui il Consiglio dei Ministri ha riassunto i dodici punti salienti del Decreto Fiscale e della Legge di Bilancio 2020, è stato inserito il cosiddetto “bonus facciate” ovvero una detrazione per la ristrutturazione della facciate esterne degli edifici. A proporlo è stato in primis il Ministro dei Beni Culturali e del Turismo Dario Franceschini prendendo spunto dal successo che tale misura ha avuto in Francia. L'analoga legge francese risale agli anni Sessanta e prende il nome di “loi Malraux”: ad introdurla fu lo scrittore e politico André Malraux, Ministro della Cultura tra il 1958 e il 1969, che riuscì in questo modo a cambiare in meglio l'immagine di molte città del Paese.

Bonus facciate: cosa prevede la nuova misura fiscale



Il “bonus facciate”, introdotto nel nostro ordinamento a partire dal prossimo anno, prevede un credito di imposta del 90% per le spese sostenute per il restauro e il recupero delle facciate degli edifici. Tale detrazione avrà l'obiettivo, quindi, di incentivare e rilanciare la cura degli stabili e la riqualificazione del patrimonio edilizio, influendo positivamente non solo sul decoro urbano ma anche sulle entrate fiscali e sull'occupazione nel settore edile. Basti pensare che, secondo il Centro Studi dell'Associazione Nazionale Costruttori Edili, il giro d'affari che potrebbe essere innescato dal nuovo bonus equivale ad almeno 2,8 miliardi di euro all'anno. Dal canto suo il Ministro Franceschini non può che essere entusiasta del risultato ottenuto tanto che ha voluto pubblicizzare la sua proposta anche via social: “È una norma coraggiosa che renderà più belle le città italiane. Con il #bonusfacciate è previsto un credito fiscale del 90% per chi rifà nel 2020 la facciata di casa o del condominio, in centro storico o periferia, nelle grandi città o nei piccoli comuni!”.

Legge di Bilancio 2020: gli altri incentivi sulla casa
Oltre al “bonus facciate”, all'interno della Legge di Bilancio 2020 sono state inserite altre manovre fiscali inerenti alla casa ovvero il bene primario su cui i cittadini investono le spese maggiori. Ecco nelle specifico tutti gli altri incentivi:
    •    Bonus ristrutturazione: detrazione del 50% sulle spese dei lavori;
    •    Ecobonus: incentivo per chi sostituisce la vecchia caldaia con detrazione fino al 65%;
    •    Sismabonus: detrazione fino all'80% per la messa in sicurezza degli edifici a rischio sismico;
    •    Bonus unico conodomini: incentivo per riqualificare l'edificio condominiale che prevede una detrazione fino all'85% delle spese sostenute.

Legge di Bilancio 2020: le proroghe della manovra
La Legge di Bilancio approvata da Palazzo Chigi la scorsa settimana prevede quindi una serie di proroghe attuabili per l'intero 2020. Specificatamente, per quanto riguarda gli edifici, parliamo di:
    •    interventi di ristrutturazione edilizia: detrazione del 50% da suddividere in 10 quote annuali ed utilizzabile fino al 31 Dicembre 2020;
    •    efficienza energetica (istallazione di pannelli solari, di impianti dotati di caldaie a condensazione almeno in classe A con sistemi di termorgolazione evoluti, di micro-cogeneratori, di dispositivi per il controllo da remoto degli impianti): bonus del 50% o del 65% da suddividere in 10 quote annuali e utilizzabile fino al 31 Dicembre 2020;
    •    acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe energetica elevata: bonus fiscale inerente a prodotti finalizzati all'arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazione e valido per tutto il 2020.

Clicca qui se vuoi scoprire le pitture colorate Hey Casa per esterni e facciate